Una Lingua madre

La lingua madre è una lingua che parliamo da bambini, fin dalla più tenera età. Si tratta d’una lingua che abbiamo iniziato a parlare prima di andare a scuola. Ovviamente si tratta del canale comunicativo che conosciamo meglio. Tutti i cittadini italiani hanno l’italiano come lingua madre. Ma la domanda è questa: lo stesso possiamo dire della conoscenza tecnica dell’italiano? Cioè tutti i cittadini italiani hanno la stessa conoscenza e comprensione della lingua italiana?

Adoperare una lingua nella comunicazione sociale, cioè per esprimersi fra amici, è un conto, conoscere il linguaggio tecnico è un altro. La situazione cambia completamente quando si tratta del linguaggio settoriale, della comunicazione specializzata: gergo medicale, legale, informatico, ingegneristico ecc. Qui si tratta dell’aspetto tecnico della lingua. In questo caso, secondo noi, il fatto di essere madrelingua è secondario. Credete che tutti gli italiani capiscano, ad esempio, una sentenza di un tribunale anche se non hanno studiato legge? Assolutamente no.

Cosa facciamo a ITALTRADUZIONI?

È vero che anche noi selezioniamo traduttori madrelingua, ma preferiamo traduttori madrelingua e specializzati. Una madrelingua specializzato per noi è l’ideale, l’ambito di specializzazione per noi è un requisito fondamentale. Perché dobbiamo capire che in mediazione linguistica (traduzione) i colleghi parlano ai colleghi. La cartella medica non è tradotta per il paziente, ma per l’altro medico; ugualmente una sentenza del tribunale sarà tradotta per consulenti tecnici ed avvocati e non necessariamente compresa dalle parti in causa. Il linguaggio deve essere appropriato, adeguato al contesto, con termini tecnici abitualmente in uso fra gli addetti ai lavori.

it_ITItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: